Il “Mercatale” e i mercati di Firenze

Posted on Ott 10, 2014

Il “Mercatale” e i mercati di Firenze

Perdersi nelle strade di Firenze è un’esperienza meravigliosa, che permetterà di ammirare scorci mozzafiato e respirare l’aria che ha ispirato artisti e figure illustri del nostro passato.
Nel cuore di Firenze, infatti, potrete imbattervi nella casa del sommo poeta, Dante Alighieri, fra il Duomo e Palazzo Vecchio. Nonostante per i fiorentini sia una presenza ormai abituale, non smette di suscitare una suggestiva emozione: il museo al suo interno ripercorre la vita di Dante attraverso le vicende della sua famiglia, del suo esilio e della Firenze del suo tempo, in un percorso storico-didattico.

Passeggiare per la città di Firenze significa anche scoprire anche prodotti agricoli tipici del territorio: in piazza Santa Maria Novella, infatti, sabato 8 e domenica 9 novembre dalle 8.30 alle 19.30 si svolgerà il consueto “Mercatale”, saranno presenti oltre 70 aziende agricole e 9 artigiani; lì potrete inebriarvi fra i profumi e i colori di vino, olio, tartufi, formaggi, biscotti e molto altro, che potrete assaggiare e acquistare.

Oltre al Nuovo Mercato Centrale di San Lorenzo, anche il Mercato di Sant’Ambrogio offre la possibilità di conoscere e assaporare prodotti tipici toscani. Seppur di dimensioni ridotte, questo mercato coperto in piazza Ghiberti, è stato disegnato dal medesimo architetto, Giuseppe Mengoni; il quartiere in cui è inserito non ha subito grossi cambiamenti all’epoca, in quanto eretto su campi agricoli e mantiene invariata la sua tradizionale identità, seppur aperto alle nuove tendenze.

Tappa obbligata anche al famoso Mercato del Porcellino: sotto logge cinquecentesche, decorate con nicchie e sculture ottocentesche rappresentanti figure di illustri fiorentini, si possono acquistare souvenir e articoli di pelletteria.

Infine, anche il Mercatino delle Pulci in piazza de’ Ciompi diventa una graziosa esperienza da vivere sulla cornice della Loggia del Pesce, opera architettonica e urbanistica del ‘500 di Giorgio Vasari.

Firenze è da sempre sinonimo di cultura e arte conosciuta in tutto il mondo e passeggiare nelle sue vie e piazze riporta in auge le emozioni e risveglia i nostri sensi.